Spazio Atelier
Mirta De Simoni Lasta - Mutamenti

Mirta De Simoni Lasta - Mutamenti

dal 22 giugno al 16 luglio 2005
Mirta De Simoni Lasta - Mutamenti Mirta De Simoni Lasta - Mutamenti Mirta De Simoni Lasta - Mutamenti Mirta De Simoni Lasta - Mutamenti Mirta De Simoni Lasta - Mutamenti

Raramente un artista tramanda un ritratto di se stesso in modo cosi incisivo e direi apprensivo.
Mirta De Simoni Lasta nelle sue tele, vi pone con enfasi figure espressioniste che pur mutando con la realtà diretta, riportano la stessa cromia, la stessa luce ed una morfologia pressoché omogenea.
Dipinge figure umane, costruisce piani di torri, attraverso la narrazione di racconti reali e problematici che mutano in un linguaggio intimistico dal rapporto psicoanalitico fra l’artista ed il suo fruitore che, malgrado segni informali, esprimono qualità, volontarie e provvisorie adesioni, a riflessioni di analisi verso un mondo di rappresentazione artistica originale.
La De Simoni Lasta stabilisce una poetica di forte lirismo interiore, con le sue figure femminili, apparentemente iconiche ma cariche e grevi di ricercati ritmi di equilibrio e composizione; sensazione quindi di pungente sonorità attiva della superficie pittorica, tanto forte da trasmettere un fremito di aria o di luce, tipiche della grande civiltà romantica del nord dell’Europa che nel secolo precedente ha dato i frutti più maturi sulle rinnovate esperienze degli Impressionisti.
La tecnica impiegata presuppone una partecipazione realmente affettiva con le sue creature, con i suoi spazi che racchiudono a volte il corpo umano ma lo elevano, anche con la commozione dei sensi al motivo dell’opera che non vuole ristrutturare il mondo, anche conoscitivo, attraverso la trasmutazione dei colori e della luce ma soltanto elargire messaggi di fiducia ed amore per la vita, e far dialogare con la spiritualità, l’interiorità del creato.
Se il mondo contemporaneo è avido di novità, di fatti e situazioni inconsulte, di nuovi prodotti tecnologici, la cultura rimane una costante dell’uomo che ci invita a guardare ai nuovi prodotti con un certo senso di nostalgia del passato prossimo e la nostra pittura, carica di emozioni e forte senso di animosità, ci suggerisce di guardare le sue opere con un senso critico, poiché in ognuna di esse vi sono elementi di fascino profondo che ci fanno rendere conto che la realtà descritta è la vita di ognuno di noi, che costruiamo lentamente ma progressivamente oggi, per il domani, attraverso la continua verifica della nostra sensibilità.
Mirta De Simoni Lasta esercita con la pittura la ricerca dell’analisi dell’essere umano e riesce con elevata dignità stilistica a raggiungere un alto senso di professionalità.

Francesco Martani

Eventi correlati

Scrivi un commento

Valutazione:
Inserisci il codice nel box sottostante:

Informativa sui Cookie | Cookie Policy